top of page

ANNADA  EKADASHI

युधिष्ठिर ने पूछा : जनार्दन ! अब मैं यह सुनना चाहता हूँ कि भाद्रपद (गुजरात महारष carica के अनुस अनुसार श्रावण) मास के कृष्णपक्ष में कौन सी एकादशी होती है? कृपया बताइये ।

भगवान श्रीकृष्ण बोले : राजन् ! एकचित्त होकर सुनो । भाद्रपद मास के कृष्णपक्ष की एकादशी का नाम 'अजा' ह। वह सब पापों का नाश करनेवाली बतायी गयी है । भगवान ह्रषीकेश का पूजन करके जो इसका व all'avore

पूर्वकाल में हरिश्चन्दर नामक एक विख्यात चक all'avore a एक समय किसी कर्म का फलभोग प all'avore राजा ने अपनी पत्नी और पुत्र को बेच दिया । फिर अपने को भी बेच दिया । पुण्यात्मा होते हुए भी उन्हें चाण्डाल की दासता करनी पड़ी पड़ी वे मुर्दों का कफन लिया करते थे । इतने पर भी नृपश्रेष्ठ हरिश्द्र सत्य से विचलित नहीं हुए हुए हुए हुए हुए हुए हुए

इस प्रकार चाण्डाल की दासता करते हुए उनके अनेक वर्ष व्यतीत हो गये गये इससे राजा को बड़ी चिन्ता हुई । Risposta: 'खी होकर सोचने लगे: 'क्या करुँ कहाँ जाऊँ? कैसे मेरा उद्धार होगा?' इस प्रकार चिन्ता करते-करते वे शोक के समुद्र ू में गडं

राजा को शोकातुर जानकर महर्षि गौतम उनके पास आये । श्रेष्ठ ब्राह्मण को अपने पास आयµi

राजा की बात सुनकर महर्षि गौतम ने कहा :'राजन्! भादों के कृष्णपक्ष में अत all'avore इसका व्रत करो । इससे पाप का अन्त होगा । तुम्हारे भाग्य से आज के सातवें दिन एकादशी है । उस दिन उपवास करके रात में जागरण करना ।' ऐसा कहकर महर्षि गौतम अन्तर्धान हो गये ।

मुनि की बात सुनकर राजा हरिश्चन्दर ने उस उत्तम व्रत का अनुष्ठान किया। उस व्रत के प्रभाव से राजा सारे दु:खों से पार हो ग९ उन्हें पत्नी पुन: प्राप्त हुई और पुत्र का जीवन लय आकाश में दुन्दुभियाँ बज उठीं । देवलोक से फूलों की वर्षा होने लगी ।

एकादशी के प्रभाव से राजा ने निष्कण्टक राज्य प all'avore a

राजा युधिष्ठिर ! जो मनुष्य ऐसा व all'avore इसके पढ़ने और सुनने से अश्वमेघ यज्ञ का फल मिलतई



Shri Yudhishthira Maharaja disse: "Oh Janardana, protettore di tutti gli esseri viventi, per favore dimmi il nome dell'Ekadashi che cade durante la quindicina oscura del mese di Bhadrapada (agosto-settembre)." 
    Il Signore Supremo, Shri Krishna, allora rispose: "Oh Re, ascoltami attentamente. Il nome di questa sacra Ekadashi che rimuove i peccati è Aja. Qualsiasi persona chi digiuna completamente in questo giorno e adora Hrishikesha, il maestro dei sensi, diventa libero da tutte le reazioni ai suoi peccati. Anche chi semplicemente sente parlare di questo Ekadashi è liberato dai suoi peccati passati. Oh Re, non c'è giorno migliore di questo in tutti i mondi terrestri e celesti Questo è senza dubbio vero. 
    Una volta viveva un famoso re di nome Harishchandra, che era l'imperatore del mondo e una persona di grande verità e integrità. Il nome di sua moglie era Chandramati e aveva un figlio di nome Lohitashva. Per la forza del destino, tuttavia, Harishchandra perse il suo grande regno e vendette sua moglie e suo figlio. Lo stesso pio re divenne un umile servitore di un mangiatore di cani, che lo mise a guardia di un crematorio. Tuttavia, anche mentre svolgeva un servizio così umile, non ha abbandonato la sua sincerità e il suo buon carattere, proprio come il soma-rasa, anche se mescolato con qualche altro liquido, non perde la sua capacità di conferire l'immortalità. 
    Il re passò molti anni in questa condizione. Poi un giorno pensò tristemente: "Cosa devo fare? Dove devo andare? Come posso essere liberato da questa situazione?" In questo modo è annegato in un oceano di ansia e dolore. 
    Un giorno si presentò un grande saggio e quando il re lo vide pensò felice: "Ah, il Signore Brahma ha creato i bramini solo per aiutare gli altri". Harishchandra rese i suoi rispettosi omaggi al saggio, il cui nome era Gautama Muni. Con le mani giunte il re si fermò davanti a Gautama Muni e raccontò la sua pietosa storia. 
   Gautama Muni rimase sbalordito nel sentire il racconto di dolore del re. Pensò: "Come è stato ridotto questo potente re a raccogliere vestiti dai morti?" Gautama Muni divenne molto compassionevole verso Harishchandra e lo istruì sul processo del digiuno per la purificazione. Gautama Muni disse: "Oh re, durante la quindicina oscura del mese di Bhadrapada si verifica un Ekadashi particolarmente meritorio chiamato Aja (Annada), che rimuove tutti i peccati. In verità, questo Ekadashi è così propizio che se semplicemente digiuni in quel giorno e non eseguire nessun'altra austerità, tutti i tuoi peccati saranno annullati. Per tua buona fortuna arriverà tra soli sette giorni. Quindi ti esorto a digiunare in questo giorno e rimanere sveglio tutta la notte. Se lo fai, tutte le reazioni del tuo i peccati del passato finiranno. Oh Harishchandra, sono venuto qui a causa delle tue pie azioni passate. Ora, buona fortuna a te per il futuro!" Così dicendo, il grande saggio Shri Gautama Muni scomparve immediatamente dalla sua visione. 
    Il re Harishchandra seguì le istruzioni di Gautama Muni riguardo al digiuno nel sacro giorno di Aja Ekadashi. Oh Maharaja Yudhishthira, poiché quel giorno il re digiunò, le reazioni ai suoi precedenti peccati furono completamente distrutte in una volta. Oh leone tra i re, guarda l'influenza di questo veloce Ekadashi! Elimina immediatamente qualsiasi sofferenza si possa soffrire a causa delle passate attività peccaminose karmiche. Così tutte le miserie di Harishchandra furono alleviate. Proprio grazie al potere di questo meraviglioso Ekadashi, si riunì con sua moglie e suo figlio, che erano morti ma ora erano stati rianimati. Nelle regioni celesti i deva (semidei) iniziarono a battere sui loro timpani celesti e a far piovere fiori su Harishchandra, la sua regina e il loro figlio. Grazie alle benedizioni del digiuno di Ekadashi, riconquistò il suo regno senza difficoltà. Inoltre, quando il re Harishchandra lasciò il pianeta, anche i suoi parenti e tutti i suoi sudditi andarono con lui nel mondo spirituale.
   Oh Pandava, chiunque digiuni su Aja Ekadashi è sicuramente liberato da tutti i suoi peccati e ascende al mondo spirituale. E chiunque ascolti e studi le glorie di questo Ekadashi raggiunge il merito ottenuto compiendo un sacrificio di cavalli." 
    Così termina la narrazione delle glorie di Bhadrapada-krishna Ekadashi, o Aja Ekadashi, dal Brahma-vaivarta Purana.

English

ANNADA  EKADASHI

bottom of page