top of page

GOPASTAMI

In questo giorno il signore Sri Krishna divenne un pastore qualificato. Prima di questo giorno, era un custode dei vitelli.

L'uccisione di Dhenukasura:

“Così Sri Krishna, insieme a Suo fratello maggiore Balarama, superò l'età dell'infanzia nota come kaumara ed entrò nell'età di pauganda, dal sesto anno fino al decimo. A quel tempo, tutti i pastori si accordarono e si accordarono per dare a quei ragazzi che avevano superato il quinto anno la custodia delle mucche al pascolo. Incaricati delle mucche, Krishna e Balarama attraversarono Vrindavana, purificando la terra con le Loro impronte di loto.”

È affermato nella sezione Kārttika-māhātmya del Padma Purāṇa:


śuklāṣṭamī kārttike tu
smrtā gopāṣṭamī budhaiḥ
tad-dinād vāsudevo 'bhūd
gopah pūrvaṁ tu vatsapah

“L'ottavo giorno lunare della luminosa quindicina del mese di Kārttika è conosciuto dalle autorità come Gopāṣṭamī. Da quel giorno, Sri Vāsudeva servì come mandriano, mentre prima si era preso cura dei vitelli.”

La parola padaiḥ indica che Sri Krsna benedisse la terra camminando sulla sua superficie con i Suoi piedi di loto. Il Signore non indossava scarpe o altre calzature, ma camminava a piedi nudi nella foresta, dando grande ansia alle ragazze di Vrindavana, che temevano che i Suoi morbidi piedi di loto sarebbero stati feriti.

In quel momento Krishna disse che le mucche sono adorate anche dagli esseri celesti, e dimostrò praticamente come proteggere le mucche. Almeno le persone che sono coscienti di Krsna dovrebbero seguire le Sue orme e dare tutta la protezione alle mucche. Le mucche sono adorate non solo dagli esseri celesti. Krsna Stesso adorò le mucche in diverse occasioni, specialmente nei giorni di Gopastami e Govardhana-puja.

bottom of page